Eboli, polemiche per modifiche del Comune al monumento che ricorda il maresciallo Giudice

E’ polemica ad Eboli per le modifiche apportate dal Comune al monumento che, in piazza della Repubblica, ricorda il maresciallo delle Fiamme Gialle Vincenzo Giudice, eroe della seconda guerra mondiale ucciso dai nazisti a Bergiola Foscalina dopo aver tentato di salvare dei condannati alla fucilazione.

In una lettera aperta, il presidente dell’Associazione italiana architettura e critica, Luigi Prestinenza Puglisi, ha affermato “La nuova amministrazione ha ritenuto opportuno apportare delle ‘migliorie di restyling’ recintando a mo’ di aiuola, con opere di discutibile accortezza costruttiva, l’area del monolite/tomba, impedendo qualunque relazione con i visitatori. Sul granito nero assoluto dello Zimbabwe è stata appiccicata una didascalia in plastica bianca; l’illuminazione, che contribuiva a creare drammatici chiaroscuri e ad evidenziare volumi e tridimensionalità, eliminata per sempre, dettagli costruttivi e geometrie, vengono violentati e cancellati per sempre”.

Lascia un Commento