Eboli: Melchionda: ‘Situazione insostenibile, si intervenga’

La situazione del sito di stoccaggio provvisorio di Coda di Volpe è ormai divenuta estremamente critica; presso l’impianto di depurazione mai entrato in funzione sono state stoccate, sin dal 2008, su disposizione del Commissario di Governo per l’emergenza rifiuti, diverse tonnellate di ecoballe, che dovevano essere trasferite, di lì a poco, presso altri impianti. A distanza di anni, nonostante i continui solleciti, circa un quarto dei rifiuti giace ancora lì incustodito, mettendo potenzialmente a rischio la salubrità dei luoghi adiacenti e la salute dei cittadini. Sull’argomento è intervenuto il Sindaco di Eboli Martino Melchionda (nella foto) che ha chiesto formalmente la rimozione immediata delle ecoballe. “non è più rinviabile, bisogna procedere alla rimozione dei rifiuti ancora giacenti nel sito di stoccaggio provvisorio, al fine di evitare potenziali rischi per la salute dei nostri concittadini, oltre che danni per le attività economiche del nostro territorio” ha affermato Melchionda.
.

Lascia un Commento