Eboli, lite tra marocchini. Un ferito con arma da taglio

Una furiosa lite conclusasi con una persona ferita al volto d’arma da taglio è avvenuta nella tarda serata di ieri ad Eboli, in località Lido Lago, fra tre cittadini originari del Marocco.

In manette in flagranza di reato, sono finiti due fratelli di 23 e 21 anni, che devono rispondere di lesioni aggravate personali in concorso commesse ai danni di un loro connazionale.

Il ferito con il volto sfigurato si è presentato alla Stazione dei carabinieri di Santa Cecilia, raccontando di essere stato aggredito per futili motivi da due persone, armate di un grosso coltello.

La vittima che conosceva i due aggressori ha aiutato gli investigatori ad identificarli e così i carabinieri li hanno potuti rintracciare e arrestare.

Ora sono agli arresti domiciliari in attesa di convalida del gip.

Lascia un Commento