Eboli, inaugurato caseificio sperimentale regionale all’Improsta

E’ stato inaugurato ieri ad Eboli il caseificio sperimentale regionale, presso l’Azienda agricola sperimentale regionale Improsta. L’iniziativa rientra nell’ambito delle attività previste dal protocollo d’intesa tra l’Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Mezzogiorno e il Centro per la ricerca applicata in agricoltura.

Nella struttura si effettueranno attività di ricerca e di sperimentazione sui prodotti agroalimentari tradizionali campani, attraverso il controllo e la validazione delle diverse tecniche di lavorazione impiegate. Le tecnologie saranno studiate sia presso il caseificio sperimentale, sia presso le aziende in collaborazione con il Centro di riferimento regionale per la sicurezza della ristorazione pubblica e collettiva e delle produzioni agroalimentari tradizionali.

Antonio Limone, direttore generale dell’Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Mezzogiorno, spiega che l’obiettivo è definire un percorso tecnologico che garantisca la sicurezza alimentare dei nostri formaggi creando dei protocolli virtuosi da applicare nelle aziende di trasformazione presenti sul territorio regionale.

Il presidente dell’Improsta, Luca Sgroia, ha evidenziato che la scommessa e la sfida della competitività dell’agroalimentare campano, a livello nazionale ed internazionale, passa attraverso le nuove tecniche produttive e la sperimentazione.

Per Franco Alfieri, capo della segreteria del presidente della Regione, Vincenzo De Luca l’obiettivo principale è innovare le produzioni per rafforzare questo settore all’insegna della sicurezza alimentare.

Lascia un Commento