Eboli, bene confiscato diventa centro per protezione per donne e minori vittime di violenza

Skill Alexa di Radio Alfa per dispositivi Amazon Echo

Ad Eboli un bene confiscato alla criminalità diventerà un centro per il recupero e la protezione di donne e minori vittime della violenza o di prostituzione.

Si tratta di un appartamento in località Corno d’oro, che è stato confiscato alla criminalità ed è stato affidato tramite un bando alla cooperativa Spes Unica, che da oltre un ventennio opera accanto alle persone svantaggiate che necessitano di sostegno e assistenza. Le attività vanno dal contrasto alla dipendenza, fino al recupero dei minori adolescenti anche dell’area penale e psichiatrica.

La consegna formale del bene confiscato si è tenuta presso l’aula consiliare del comune.

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su FacebookTwitter e Instagram.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.
Vipnet, la soluzione per internet e voip senza linea fissa

Lascia un Commento