Eboli – Attesa per l’autopsia sul corpicino della neonata trovato sulla spiaggia

Bisognerà aspettare l’esito dell’autopsia disposta dal magistrato per avere maggiori dettagli sulla morte della neonata il cui corpicino ieri pomeriggio è stato trovato sulla spiaggia di Campolongo ad Eboli. L’esame autoptico dovrebbe essere effettuato al massimo nel giro di due giorni e servirà a stabilire anche se la neonata sia nata viva o morta, quanto tempo sia rimasta in acqua e se il decesso sia di natura accidentale. Sarà lo stesso esame anche a rivelare se lo stesso cordone ombelicale sia stato reciso chirurgicamente o se il parto sia avvenuto senza la guida di mani esperte. I carabinieri della Compagnia di Eboli stanno effettuando una serie di indagini ad ampio raggio, sia ascoltando chi frequenta la zona in questo periodo, sia monitorando gli ospedali della provincia. Stanno, inoltre, anche verificando se vi siano telecamere lungo quel tratto di spiaggia per poterle visionare alla ricerca di maggiori indizi e individuare magari chi ha abbandonato quel corpicino. Lo stato di decomposizione e di saponificazione del cadavere non aiutano ad individuare la provenienza della piccola, anche se, dai tratti somatici, sembrerebbe essere africana.

Ieri pomeriggio l’allarme è stato dato da una persona che passeggiava sulla spiaggia.

Lascia un Commento