Eboli, abusi su tre allieve della squadra di calcio. Condanna definitiva per l’ex allenatore

Diventa definitiva la condanna a 7 anni e 6 mesi di reclusione per un ex allenatore di calcio, G.R., accusato di abusi sessuali nei confronti di tre delle sue allieve ad Eboli.

I giudici della terza sezione hanno dichiarato inammissibile il ricorso presentato dai legali dell’uomo, confermando la sentenza di secondo grado. Ad incastrare l’uomo è stata una registrazione telefonica.

L’uomo allenava una squadra di calcio a 5 femminile di Eboli. Le ragazze avrebbero subito violenze all’età di 15 anni, in un periodo compreso tra il 2012 e il 2013.

In un caso una delle tre fu costretta a subire un rapporto completo. L’uomo la stava riaccompagnando a casa dopo una trasferta quando, con la sua auto, avrebbe raggiunto un luogo isolato nella zona industriale di Eboli. Secondo la ricostruzione dei fatti, poi confermati in due gradi di giudizio, avrebbe spento il motore e le avrebbe tolto con violenza gli indumenti per avere un rapporto sessuale completo.

Lascia un Commento