DROGA – Vasta operazione. 50 arresti in Campania

Erano numerose le piazze dello spaccio nell’Agro nocerino sarnese utilizzate dall’ampia rete di pusher smantellata ieri dalla maxi operazione “Alieno”, dei carabinieri di Castellamare di Stabia che hanno dato esecuzione a 70 ordinanze con il coordinamento della Procura della Repubblica di Torre Annunziata. I pusher vendevano coca e marijuana soprattutto a ragazzi, spesso studenti. Un giro illecito che fruttava 150mila euro al mese. In un anno di indagini, i carabinieri hanno documentato oltre 2mila episodi di spaccio e segnalato una novantina di consumatori alla Prefettura. Ieri, sono finite in carcere 46 persone, altre 10 sono ai domiciliari e per 14 è scattata la misura di divieto di dimora in Campania. I comuni salernitani interessati dallo spaccio erano: Scafati, Pagani, Angri, Nocera Inferiore, Nocera Superiore e Mercato San Severino. L’epicentro dello spaccio di cocaina e di marijuana era comunque tra Sant’Antonio Abate, Angri e Scafati.

Lascia un Commento