Droga ed estorsioni, quattro arresti tra Capaccio, Eboli e Torre Annunziata

Tre ordinanze di custodia cautelare in carcere e una agli arresti domiciliari sono state eseguite stamani dalla Squadra Mobile di Salerno nei confronti di quattro indagati residenti nei comuni di Capaccio, Eboli e Torre Annunziata. Sono accusati di vendita illecita di sostanze stupefacenti ed estorsione.

I provvedimenti cautelari sono scattati al termine di una serie di indagini, coordinate dalla Procura Distrettuale Antimafia di Salerno, avviate nello scorso mese di febbraio, a seguito di alcune dichiarazioni rese da un indagato accusato di spaccio di droga.

Secondo le indagini della Polizia Giudiziaria, gli indagati sarebbero responsabili di una serie di estorsioni, avvenute tra il 2015 e il 2016, nei confronti di acquirenti di sostanze stupefacenti per non aver pagato i fornitori.

Secondo le dichiarazioni acquisite dagli inquirenti il gruppo criminale, facente capo a S.Z. e a G.S., era subentrato nella gestione del traffico di sostanze stupefacenti nel territorio di Capaccio dopo l’arresto dei trafficanti affiliati ad un altro clan camorristico. Gli altri arrestati sono uno straniero e una donna italiana.

Lascia un Commento