Droga e usura: 65 indagati, 19 capaccesi coinvolti in maxi inchiesta della Dda di Salerno

Sarebbero 65 le persone indagate dalla Direzione distrettuale antimafia di Salerno nella maxi inchiesta su droga e prostituzione, ma anche usura ed estorsioni fra Eboli, Battipaglia e Capaccio Paestum.

Le indagini preliminari, come riferisce oggi il quotidiano Metropolis Salerno, si sono concluse e hanno accertato che a capo dell’organizzazione c’era un pregiudicato di Bellizzi, attualmente detenuto in carcere, il quale avrebbe gestito un vasto traffico di cocaina destinata allo spaccio a Battipaglia, Olevano sul Tusciano, Eboli e Capaccio Paestum, in collaborazione con esponenti di spicco della criminalità locale.

In due locali a luci rosse di Eboli e Battipaglia, in particolare, si sarebbe svolto un vasto giro di prostituzione con ragazze che, oltre agli spettacoli hard, offrivano prestazioni sessuali.

Nelle indagini coordinate dal sostituto procuratore di Salerno, Rosa Volpe, sono coinvolte  anche 19 persone di Capaccio.

Gli indagati avranno ora 20 giorni di tempo per presentare memorie difensive attraverso i propri legali o farsi interrogare dagli inquirenti, dopodiché il pm deciderà sulle eventuali richieste di rinvio a giudizio.

Lascia un Commento