Dopo il San Marzano belga, arriva la nocciola Tonda olandese. L’allarme di Coldiretti

Radio ALFA, LIVE • LOCAL • SOCIAL
Skill Alexa di Radio Alfa per dispositivi Amazon Echo

La varietà picentina della Nocciola Tonda di Giffoni IGP è stata iscritta nel registro delle cultivar vegetali coltivabili in Olanda. Le nocciole olandesi si chiameranno addirittura “Nocciole di Giffoni”. L’annuncio non è stato accolto bene dagli eurodeputati italiani, i quali hanno deciso ufficialmente di chiedere l’apertura di una procedura d’infrazione contro l’Olanda. I produttori di Giffoni, intanto, si dichiarano pronti a dare battaglia.
L'allarme è stato lanciato dalla Coldiretti. 

La nocciola di Giffoni è fra le varietà italiane più pregiate e nel 1997 ha ottenuto il marchio IGP, riconoscimento indiscutibile della sua tipicità. Le caratteristiche che la rendono speciale sono figlie del perfetto mix ambientale e climatico di una zona ben precisa della provincia di Salerno, situata tra la valle dell’Irno e la zona dei monti Picentini. 

Riascolta Vittorio Sangiorgio presidente della Coldiretti di Salerno al microfono di Ersilia Gillio

L'Olanda produce le nocciole di Giffoni, allarme di Coldiretti

 

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su FacebookTwitter e Instagram.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Vipnet, la soluzione per internet e voip senza linea fissa

Lascia un Commento

Contattaci whatsapp