Anniversario del bombardamento di Salerno del 21 giugno 1943. Le interviste

In occasione del 76° anniversario del grande bombardamento della città di Salerno, avvenuto il 21 giugno 1943, in cui persero la vita più di 200 persone, l’Associazione Avalanche 1943 e il Museo MOA, con il patrocinio del Comune di Salerno e della Provincia, hanno organizzato varie iniziative per ricordare i tanti salernitani che persero la vita durante i bombardamenti e allo stesso tempo per mantenere viva la memoria di quei tragici momenti, che videro la città coinvolta nella seconda guerra mondiale.

Domani, 21 giugno alle 12:30 in largo San Giovanniello, ci sarà la benedizione del quartiere in ricordo delle vittime. Alle 13:15, l’ora del bombardamento di 76 anni fa, sarà messa in funzione una delle sirene antiaeree utilizzate nel 1943, attualmente esposta al MOA di Eboli. Gli eventi sono stati illustrati ieri nel corso di una conferenza stampa in Provincia.

Barbara Albero per l’occasione ha intervistato Giuseppe Fresolone, direttore del Moa, don Michele Pecoraro parroco del Duomo di Salerno, Pasquale Capozzolo presidente dell’Associazione Avalanche 1943, ed Eduardo Scotti, giornalista e curatore del Salerno Day.

Interviste organizzatori eventi 21 giugno 1943

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su Facebook e Twitter.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Lascia un Commento