Documenti falsi per ottenere porto d’armi. Denunciati anche due salernitani

Ci sono anche due salernitani tra le sette persone denunciate dalla Polizia per la contraffazione dei documenti per il conseguimento del porto d’armi.

In un’inchiesta della Procura di Potenza, delegata alla Questura, è stato eseguito un decreto di perquisizione a carico di un 39enne e di un 23enne della provincia di Salerno, indagati per aver contraffatto numerosi diplomi di idoneità al maneggio delle armi per conseguire la licenza di porto d’arma. Sequestrati sia materiale di interesse investigativo e due pc utilizzati per la contraffazione.

Denunciate, inoltre, cinque persone residenti nella provincia di Potenza per aver utilizzato i diplomi contraffatti ai fini del conseguimento della licenza di porto d’arma, per il reato di uso di atto falso.

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su Facebook e Twitter.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Lascia un Commento