Divina Costa, controlli nelle strutture alberghiere

La stagione turistica volge al termine ma è ancora molto diffuso il fenomeno delle strutture extralberghiere abusive. In particolare ad Amalfi e Atrani continuano i controlli della polizia locale per scovare i titolari di casa vacanza sprovvisti dei titoli autorizzativi.

Come riporta “Il Vescovado”, nei giorni scorsi sono state elevate sanzioni per 3300 euro ciascuno, ed è stata sospesa l’attività abusiva individuata.

In particolare ad Atrani diverse abitazioni sono risultate sprovviste dei titoli per svolgere l’attività di casa per vacanze, e oltre alle sanzioni di 3300 euro, i proprietari sono stati raggiunti da denuncia alla Procura della Repubblica per mancata comunicazione dei dati anagrafici delle persone ospitate alla Questura, e per peculato, per aver incassato in nero le somme della locazione e il corrispettivo della tassa di soggiorno, mai corrisposta al Comune di Atrani.  

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su Facebook e Twitter.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Lascia un Commento