Disinnesco bomba a Battipaglia l’8 settembre, predisposto piano evacuazione. Intervista alla sindaca

I cittadini di Battipaglia il prossimo 8 settembre devono lasciare le loro case il prima possibile abbandonando la zona rossa il prima possibile in modo tale che possano iniziare quanto prima le operazioni di disinnesco della bomba della seconda guerra mondiale trovata in località Spineta.

Secondo il sindaco di Battipaglia, Cecilia Francese, si tratta di un evento senza precedenti. Evacuare 36mila persone in un raggio di 1.600 metri richiede una forza estrema e la collaborazione di tutti. L’8 settembre rimarrà chiusa anche l’autostrada A2. L’uscita e l’entrata a Battipaglia si chiude alle ore 5. Ci saranno percorsi alternativi.

Il questore ha assicurato 500 poliziotti che arriveranno a Battipaglia anche per il controllo delle aree evacuate.

Su tutti i dettagli operativi ascolta la sindaca di Battipaglia, Cecilia Francese

Cecilia Francese

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su Facebook e Twitter.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Lascia un Commento