Dischetti del depuratore di Capaccio sulle spiagge, la raccolta nel weekend con Legambiente e Clean Sea Life

Le centinaia di migliaia di dischetti forati di plastica tecnicamente chiamati “carrier” dal depuratore di Varolato di Foce Sele a Capaccio Paestum si sono propagati sulle coste campane, in Calabria, Lazio e bassa Toscana riproponendo anche il problema della depurazione e della manutenzione degli impianti.

Lo ha sottolineato Legambiente Campania che insieme a “Clean Sea Life” ha promosso nel weekend un’azione di volontariato che ha permesso di raccogliere e togliere dalla spiagge campane oltre 10mila dischetti. Il depuratore a Varolato responsabile dell’inquinamento è stato sottoposto a sequestro dalla Capitaneria di porto su ordine della Procura di Salerno.

Noi a Radio Alfa ne abbiamo parlato questa mattina con Mariateresa Imparato, presidente regionale di Legambiente

Mariateresa Imparato pres Legambiente Campania

Lascia un Commento