“Disastro viabilità”, incontro a Roscigno. Collegamento in diretta con Dario Vassallo

“Disastro viabilità tra caduta massi e strade fantasma” è il tema dell’incontro che si tiene oggi presso l’aula consiliare del Comune di Roscigno.

All’incontro organizzato dal Comune, prendono parte il sindaco di Roscigno, Pino Palmieri e il Presidente della fondazione “Angelo Vassallo, sindaco Pescatore”, Dario Vassallo. Un tema importante quello quella viabilità delle aree interne del territorio salernitano dal momento che i cittadini degli Alburni e del Cilento per raggiungere le grandi città della Piana del Sele, del Vallo di Diano, Salerno e gli ospedali, sono costretti a percorrere strade franate, interdette agli automezzi e strade gravemente dissestate.

Tra i temi che verranno affrontati, la viabilità precaria della Sp342 Roscigno-Corleto interdetta agli autobus, la chiusura della Sp12 che collega Ottati-Castelcivita interdetta per la caduta di un masso nel territorio del comune di Aquara, e la chiusura al transito della Sp342 nel tratto Roscigno-Sacco.

Una situazione drammatica quella della viabilità negli Alburni che verrà illustrata dal sindaco Palmieri che nei giorni scorsi ha chiesto al Governo di intervenire. Non è migliore neanche la situazione in cui versano le strade del Cilento dove nel 2010, a seguito delle denunce sullo stato di avanzamento dei lavori della strada provinciale Celso-Casalvelino presentate nel 2009 dall’allora sindaco di Pollica e consigliere provinciale, Angelo Vassallo, la Procura di Salerno aprì due filoni d’inchiesta dai quali emersero numerose irregolarità sulla gestione degli appalti pubblici e il pagamento di strade provinciali mai realizzate e altre mai ultimate. Il 5 settembre del 2010, Angelo Vassallo venne trucidato con 9 colpi di pistola a pochi metri da casa da una mano ancora ignota, ma le denunce del sindaco pescatore sulle strade fantasma, portarono la procura di Salerno a proseguire nelle indagini. Inchieste che portarono al rinvio a giudizio di 77 persone, tra cui funzionari della Provincia, politici e imprenditori, e che scaturirono da ben sette diffide presentate dal sindaco Vassallo agli uffici della Provincia.

Ascolta il collegamento in diretta con la nostra Mariateresa Conte inviata sul posto in compagnia di Dario Vassallo
Dario Vassallo

Lascia un Commento