Diploma per fare il pizzaiolo, la nuova riforma non piace. Il parere del campione del mondo Croccia

Tra i dati dell’economia salernitana non può mancare quello relativo all’alimentare. Su questo fronte c’è una novità.

La riforma per poter esercitare la professione del “pizzaiolo” che prevede un diploma, rilasciato dopo un corso di almeno 120 ore e un esame pratico-teorico davanti a una commissione di esperti.

Abbiamo chiesto il parere al campione del mondo di pizza senza glutine, il salernitano Michele Croccia

Riascolta l'intervista QUI

Michele Croccia

Lascia un Commento