Dieci sanitari indagati per la morte del 44enne Alfredo Polverino

La Procura della Repubblica di Salerno ha iscritto nel registro degli indagati dieci sanitari dell’ospedale “Maria Santissima Addolorata” di Eboli, per la morte di Alfredo Polverino.

L’ipotesi per cui procede la procura è di omicidio colposo legato a negligenza, imprudenza e imperizia nell’esercizio della loro professione. Gli inquirenti, infatti, vogliono capire quali siano state le cause che hanno portato al decesso dell’uomo rimasto coinvolto domenica sera in un incidente stradale mentre percorreva la litoraneaInoltre, per quale motivo il 44enne, giunto in ospedale con sette costole rotte e il polmone perforato, sia stato registrato al pronto soccorso in “codice verde”. Era cosciente quando è giunto in ospedale raccontando le fasi dell’incidente.

Intanto sul fronte dell’incidente si cerca ancora chi era alla guida dell’auto che, facendo un’improvvisa inversione del senso di marcia, ha invaso la sua corsia, travolgendo la moto di polverino e poi fuggendo.

Lascia un Commento