Dia e carabinieri confiscano beni per 5 mln a 2 due fratelli campani 

Beni mobili e immobili per un valore di circa 5 milioni di euro sono stati confiscati a due fratelli, un 67enne ed un 60enne della provincia di Salerno, residenti però in provincia di Varese. Stando alle indagini, i due uomini si erano inseriti nella gestione illecita di discariche e nel traffico illecito di rifiuti e, secondo la Direzione Investigativa Antimafia di Milano, il patrimonio accumulato era il frutto di queste attività illegali. La confisca questa mattina è stata eseguita dalla DIA dai Carabinieri, in esecuzione di decreti del Tribunale di Varese.

I due fratelli di origini campane avevano un tenore di vita sproporzionato rispetto ai redditi dichiarati. La Dia, attraverso indagini patrimoniali, ha concluso che il patrimonio accumulato era il frutto delle attività illecite. Il Tribunale di Varese, dopo i provvedimenti di sequestro emessi nel febbraio 2018 e a fronte di ulteriori accertamenti, ha disposto la confisca che è scattata stamani. 

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su Facebook e Twitter.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Lascia un Commento