Depuratore ad Amalfi, assolto l’ex sindaco Antonio De Luca

L’ex sindaco di Amalfi, Antonio De Luca, è stato assolto nella vicenda giudiziaria in cui era coinvolto per la gestione del depuratore cittadino. Per i giudici della Corte di Cassazione è scaduto il termine massimo di prescrizione.

A darne notizia è il quotidiano La Città.  

L’ex sindaco che guidò il Comune della Costiera Amalfitana fino al 2011 era stato condannato in Appello per omissione in atti d’ufficio. Per i giudici supremi sono stati superati i sette anni e mezzo dalla sua decadenza da sindaco e, non essendoci cause di sospensione, il reato è estinto e la sentenza è stata annullata. Antonio De Luca era stato condannato a cinque mesi di reclusione, con pena sospesa.

La Procura di Salerno – come ricorda La Città – aveva contestato il decreto dirigenziale con il quale erano state conferite ad un funzionario comunale le deleghe di funzioni in relazione all’area lavori pubblici e manutenzione coordinata e programmata del territorio.


Lascia un Commento