Decoro urbano a Salerno, vigili urbani sequestrano vestiti e coperte ai clochard. La denuncia su FB

“I vigili di Salerno, per ordine del sindaco, hanno ricominciato a sequestrare vestiti e coperte ai clochard. Stamattina le facce disperate di alcuni di loro a cui hanno portato via tutto inclusi documenti, biancheria e abiti nuovi da noi donati come associazione. In una città dove non c’è alcuna possibilità di scelta per chi vive per strada, non esistono dormitori e neppure una doccia dove lavarsi questo è un atto vigliacco e disumano”.

A denunciare su Facebook quanto accaduto è Rossano Daniele Braca, presidente dell’associazione Venite Libenter, che si occupa anche di dare supporto ai senzatetto a Salerno.

Secondo quanto riferisce Braca, in base ad un'ordinanza del sindaco per il mantenimento del "decoro urbano", i vigili urbani hanno iniziato a sequestrare abiti e coperte oltre agli effetti personali dei senza tetto nel blitz in diversi quartieri della città portando via tutto.

Al loro ritorno, dopo una giornata passata in strada, i clochard non hanno trovato più niente.

Braca sottolinea invece che l'anno scorso l’amministrazione comunale concesse, per le notti più fredde, l’utilizzo degli spazi del pattinodromo comunale di via Lungomare Tafuri. 

Lascia un Commento