Deceduto al Cardarelli il salernitano rimasto bloccato nella sua auto in fiamme

Non ce l’ha fatta l’uomo, originario del salernitano, che mercoledì scorso è arrivato al Reparto grandi ustionati dell’ospedale Cardarelli di Napoli, con ustioni sul 90% del corpo.

Dopo due giorni di agonia, l’uomo è deceduto per le gravi ferite e ustioni riportate in un incendio avvenuto nei pressi di Forino lungo la Statale 88 dei Due Principati. Il 47enne era rimasto intrappolato nell’abitacolo della sua auto che aveva preso fuoco. Alcuni automobilisti di passaggio erano intervenuti riuscendo a liberare l’uomo dalle lamiere infuocate. 

Il ferito era stato prima trasportato al pronto soccorso dell’ospedale di Avellino, poi, trasferito a Napoli.

Prima che le sue condizioni si aggravassero, sarebbe stato lui stesso a confessare ai medici di aver appiccato le fiamme.  

Lascia un Commento