De Luca su delibera su cardiochirurgia, una bestialità. Ritirata ma opposizione non molla

Super Fibra 1000 Mega Open Fiber

Il governatore della Campania, Vincenzo De Luca, riconosce l’errore e la definisce una bestialità la delibera che prevedeva la stipula di una convenzione tra l’Asl Napoli 1 Centro e l’Azienda ospedaliera universitaria Ruggi di Salerno, per le consulenze cardiochirurgiche in favore dei pazienti ricoverati nella Cardiologia-Utic dell’Ospedale del Mare. 

 

Sarà ritirata oggi stesso, aveva promesso ieri a Pagani il presidente De Luca che ha invitato ad azzerare le polemiche.

La delibera adottata lo scorso 22 gennaio, infatti, ieri è stata ritirata, dopo le audizioni presso la Commissione sburocratizzazione guidata dalla consigliera Maria Grazia Di Scala. “Bene ma non basta”, ha dichiarato il Gruppo Caldoro in Consiglio regionale della Campania, perché sostiene di “non comprendere la logica che anima i rapporti fra la Giunta e la direzione dell’Asl e perché altri ancora sono i temi in campo”. 

Il Gruppo Caldoro chiede alla giunta regionale di fare chiarezza sulle nomine, sul ruolo del consigliere in Agenas, sullo sdoppiamento del reparto, sul ridimensionamento del centro per la procreazione medicalmente assistita presso il Ruggi di Salerno.

 

Per ricevere le nostre notizie in tempo reale, unisciti gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su FacebookTwitter e Instagram.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Super Fibra 1000 Mega Open Fiber
 

Lascia un Commento