Danni da fauna selvatica protetta, il Parco del CVDA indennizza 32 cittadini

Skill Alexa di Radio Alfa per dispositivi Amazon Echo

I danni causati dalla fauna selvatica protetta all’interno del Parco Nazionale del Cilento-Vallo di Diano e Alburni, tra giugno e novembre 2018 sono stati quantificati in quasi 17mila euro. Con questa somma l’ente Parco dovrà risarcire 32 persone residenti in comuni del Parco. I danni riguardano in particolare il comparto agricolo – forestale.

La spesa indicata rappresenta il risultato di numerose perizie effettuate dal Coordinamento Territoriale Carabinieri per  l’Ambiente e dai tecnici dell’Ufficio Conservazione Natura sui danni provocati dalla fauna selvatica al patrimonio agricolo e zootecnico.

Il Parco ha redatto anche un apposito regolamento per le modalità di valutazione del risarcimento ed inoltre, nei limiti delle risorse previste nel proprio bilancio, può fornire i materiali e le attrezzature necessari a eliminare il danno al patrimonio agro‐forestale e zootecnico.

In caso di danno a colture o animali dovuti a fauna selvatica protetta la denuncia deve essere presentata entro 24 ore dalla scoperta nel caso di danni al bestiame, ed entro 48 ore dalla scoperta nel caso di danni alle colture. La denuncia può essere presentata alla Stazione del Corpo Forestale competente o alla propria Polizia Municipale.

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su FacebookTwitter e Instagram.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.
Vipnet, la soluzione per internet e voip senza linea fissa

Lascia un Commento