Dall’1 settembre stop al superticket per le prestazioni sanitarie diagnostiche e specialistiche

Skill Alexa di Radio Alfa per dispositivi Amazon Echo
Radio ALFA, LIVE • LOCAL • SOCIAL

Da martedì 1 settembre entra in vigore la norma che abolisce, dopo 9 anni, il pagamento del superticket da 10 euro che i pazienti pagano su ogni ricetta medica per prestazioni diagnostiche e specialistiche.

Ad annunciarlo è il ministro della Salute Roberto Speranza ricordando la norma approvata a dicembre nella Legge di Bilancio.

“Ogni volta che una persona non si cura come dovrebbe per motivi economici siamo dinanzi a una sconfitta per tutti noi e a una violazione della Costituzione” così il ministro Speranza.

 

La notizia è stata commentata con soddisfazione anche dal presidente della Federazione nazionale degli Ordini dei Medici (Fnomceo), Filippo Anelli, secondo cui “l’abolizione del superticket è un atto di grande civiltà che dà applicazione ai principi di universalità uguaglianza ed equità del Servizio Sanitario Nazionale. Un gesto dal forte valore anche simbolico, segno tangibile del nuovo corso, che vede finalmente le risorse impegnate per la Salute dei cittadini come un investimento e non come un costo”. 

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su FacebookTwitter e Instagram.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Vipnet, la soluzione per internet e voip senza linea fissa

Lascia un Commento

Contattaci whatsapp