Dal Cipe fondi per ambiente e trasporti in Campania, leggi tutti i dettagli su Radio Alfa

Via libera del Cipe (Comitato Interministeriale per la Programmazione Economica) alle risorse del Fondo Sviluppo e Coesione 2014-2020 con 1 miliardo e 800 milioni di euro destinati all'Ambiente.

I fondi saranno trasferiti alle Regioni per attuare un programma concordato di interventi di ammodernamento degli impianti di gestione del ciclo dei rifiuti, di mitigazione del rischio idrogeologico, infrastrutture verdi, bonifica delle discariche, bonifica dei Siti di interesse nazionale (Sin), efficientamento energetico negli scuole e negli edifici pubblici e collettamento delle rete fognaria e depurazione. Alla Campania sono destinati quasi 226 milioni di euro. La quota maggiore pari a 236 milioni va alla Puglia. Alla vicina Basilicata 64 milioni e mezzo di euro. 

Dal Ministero dell’Ambiente precisano che si tratta di uno stanziamento che non ha precedenti per la quantità e la qualità. Si interverrà sanando le carenze del passato e investendo nel futuro con una attenzione particolare al Mezzogiorno che ha bisogno di maggiori investimenti ambientali e di un impegno particolare per rilanciare lo sviluppo. 

 

Dal Cipe ieri è arrivato il via libera anche al Piano Operativo FSC 2014-2020 da 11 miliardi e mezzo di euro di opere pubbliche di competenza del Ministero delle Infrastrutture e trasporti.

Fondi destinati a manutenzione e sicurezza per strade, ferrovie e dighe. Impegno finanziario anche per la mobilità sostenibile, metropolitane e nuovi mezzi del trasporto pubblico locale.

Alla Regione Campania sono stati destinati finanziamenti per circa 1 miliardo e 805 milioni di euro. Il Piano Operativo è articolato per assi tematici e linee di azione, e si articolano in piani di settore e singoli interventi. Tra gli interventi più rilevanti in Campania, c’è la prima fase del programma per la messa in sicurezza delle reti stradali provinciali e comunali, per 235 milioni.

Lascia un Commento