Da discarica a Museo, a Tortorella apre il Mun ‘museo dell’uomo e della natura’

Da cava abbandonata pronta per diventare una discarica di rifiuti a luogo d'incontro tra cultura e tradizioni, arte e scienza.

E’ il Mun, Museo dell’uomo e della natura, realizzato a Tortorella, piccolo comune che affaccia sul Golfo di Policastro, in provincia di Salerno.

La struttura si estende su una superficie di 1,5 ettari e comprende un anfiteatro, l'Arena del Cilento, con 600 posti a sedere. Poi ci sono quattro padiglioni, su due livelli, e la “Degustatio Mediterranea restauraN'T”, un percorso dedicato all'arte culinaria e dei sapori della tradizione gastronomica locale; un'area esposizioni e un centro didattico multimediale.

La mascotte del Mun è “InMoov”, un robot in grado di percepire suoni e rumori, vedere, muoversi, riconoscendo i comandi vocali.

Lo spirito del Museo di Tortorella è riassumibile nella riscoperta delle eccellenze, nella tutela e valorizzazione, insieme con la promozione del turismo sostenibile, responsabile ed etico.

Il Mun è frutto della collaborazione tra Città della Scienza, l'Associazione Domenico Scarlatti e la società Ericusa. Mentre sono partner ufficiali dell'iniziativa il Wwf, la Lipu e l'Istituto Charles Darwin international. Il Mun aprirà al pubblico il 24 luglio, con uno spettacolo che vedrà protagonista Katia Ricciarelli. 

Lascia un Commento