Cura delle leucemie, un ricercatore salernitano nell’equipe del Bambino Gesù. Ascolta l’intervista

C’è anche un ricercatore salernitano, nell’equipe del Bambino Gesù, che nelle scorse settimane ha trattato, per la prima volta in Italia, con la terapia genica un bambino di 4 anni affetto da leucemia linfoblastica acuta. 

Il ricercatore è Biagio De Angelis, 40 anni, originario di Roccagloriosa. Manipolare geneticamente le cellule del sistema immunitario per renderle capaci di riconoscere e attaccare il cancro è il lavoro che hanno fatto i medici e i ricercatori dell’Ospedale Pediatrico romano. 

Il bimbo di 4 anni è il primo paziente italiano curato con questo approccio rivoluzionario e a oltre un mese dal trattamento sta bene.  

Noi abbiamo contattato il ricercatore salernitano per farci spiegare la tecnica e anche il suo percorso che lo ha portato a questi importanti traguardi.

Ascolta l’intervista di Vito Sansone

Biagio De Angelis del Bambin Gesu

Lascia un Commento