Cultura, presentata la candidatura di Ravelo Costa d’Amalfi a Capitale Italiana della Cultura 2020

Consta di 60 cartelle esplicative, il dossier di candidatura di Ravello Costa d’Amalfi a Capitale Italiana della Cultura 2020. La presentazione ufficiale ieri pomeriggio a Ravello. Il dossier sarà presentato al MIBACT entro il 15 settembre dopo di che il Ministero effettuerà una prima scrematura che porterà i candidati da 46 a 10. Il progetto vede la partecipazione, in piena coesione, di tutti e 14 i comuni della Divina con ben 100 progetti che guardano allo sviluppo futuro del territorio, tra “Turismo, Cultura, Mobilità, Sicurezza, Innovazione tecnologica, Fare Sistema, Ecosostenibilità e Accoglienza.

Durante il corso della presentazione è stata presentata anche la piattaforma digitale www.costadamalfi2020.com e il logo disegnato da Manuel Cargaleiro, artista portoghese molto legato al territorio e sostenitore dell’iniziativa.

Ne abbiamo parlato in diretta su Radio Alfa con il responsabile del progetto, il direttore della fondazione Villa Rufolo, ex sindaco di Ravello, Secondo Amalfitano.

Riascolta l’intervista realizzata da Ersilia Gillio
Secondo Amalfitano

Lascia un Commento