Crisi idrica, oltre venti comuni salernitani senza acqua a Natale

Sono una ventina i comuni alle prese con una interruzione dell’acqua nell’area del Sele, Tanagro, Alburni, Calore e Cilento.

L’Asis ha chiuso i rubinetti a Natale e fino alla mattinata di oggi Santo Stefano, per consentire alle vasche di accumulo di riempirsi. Nonostante l’estate sia passata da un pezzo non migliora la situazione e periodicamente molti comuni serviti dall’acquedotto dell’Alto Sele restano a secco.

Una situazione che fa andare su tutte le furie i cittadini e gli amministratori soprattutto perché l’interruzione idrica è avvenuta proprio a Natale.

Il sindaco di Palomonte, Mariano Casciano, chiede che misure di questo tipo siano concordate e che comunque si evitino simili giornate di festa.

Lascia un Commento