Crisi idrica, dal Consorzio Destra Sele un esempio di corretta gestione. Ascolta l’intervista

Non ci sono emergenze al momento nella fornitura d’acqua al Consorzio di bonifica Destra Sele che ogni giorno distribuisce circa 390 milioni di litri di acqua utile all’irrigazione a oltre 6.500 aziende agricole della Piana del Sele su 24mila ettari di campagne.

Il presidente del Consorzio, Vito Busillo, però avverte che si sta fronteggiando la crisi idrica più grave degli ultimi 50 anni.

Fondamentali al Consorzio sono stati gli investimenti infrastrutturali che consentono di garantire acqua agli agricoltori anche in condizioni di siccità difficili come queste.

Le vasche di accumulo – l’ultima realizzata in località Serroni – permette al Consorzio Destra Sele di raccogliere nelle ore notturne 260mila metri cubi di acqua. Grazie inoltre alla completa ristrutturazione della rete, non ci sono dispersioni di acqua né perdite per evaporazione. La capillare rete di canali riesce così a distribuire l’acqua alle aziende che hanno bisogno di irrigare senza turnazioni e in alcune aree fino a 14 ore al giorno.

Il servizio idrico sta funzionando a pieno regime e proseguirà anche nelle prossime settimane anche se ovviamente le portate di acqua, con questa siccità, rischiano di diventare più limitate.

A Radio Alfa abbiamo ospitato il presidente del Consorzio di bonifica Destra Sele, Vito Busillo

Riascolta l’intervista realizzata da Pino D’Elia
Intervista Busillo Consorzio Bonifica Destra Sele

Lascia un Commento