Crisi: crollo prezzi agricoli, Cia chiede interventi

Sono troppo bassi i prezzi dei prodotti agricoli al momento del passaggio al venditore. Lo sostiene il presidente della Cia Campana, Alessandro Mastrocinque, secondo il quale c'è un'anomalia da sanare con urgenza che vede i prezzi al consumatore crescere e diminuire invece quelli per chi prodotti agricoli li produce. Mastrocinque ricorda che da tempo l'agricoltura vede ridursi gli utili di filiera a vantaggio degli operatori più a valle, come il sistema distributivo.
“Non dare il giusto prezzo ad un prodotto agricolo significa non riconoscere il lavoro di chi lo ha prodotto sui campi e significa danneggiare l'economia aziendale e di un territorio”, sostiene poi Mario Grasso, direttore regionale della Confederazione italiana agricoltori della Campania.
La proposta della Cia è costruire un piano strategico condiviso, forte e con misure specifiche.

 

Lascia un Commento