Crescent, dissequestrato anche il settore 6

Dal Tribunale di Salerno è arrivato il via libera definitivo al completamento del Crescent secondo quello che è il disegno originario di Bofill, torri escluse.
Questa mattina, infatti, è arrivato, dai giudici della seconda sezione penale, l’ok anche per il settore sei, la parte orientata verso la città di Salerno, di pertinenza della Sist 
cui lavori non erano mai partiti.
La Sist ha ottenuto non solo il dissequestro del cantiere  ma anche, sulla scorta di quanto già deciso per la Ati capeggiata dalla RCM, il salvacondotto dagli oneri di urbanizzazione aggiuntivi.
I lavori potranno partire fin da domani

Lascia un Commento