Covid, protesta in tutta Italia. Il 7 aprile commercianti e titolari di locali apriranno violando la normativa

Super Fibra 1000 Mega Open Fiber

Protestano i titolari di bar, ristoranti, locali ma anche palestre ed ogni altra attività finora rimasta chiusa che, il 7 aprile, anche in Campania, hanno deciso di rimanere aperti e fare servizio regolare, andando simbolicamente contro i restringimenti e le limitazioni da Covid-19.

 

“Il 7 aprile, scrivono i manifestanti, apriremo in Campania e in tutta Italia, anche se ci sono dpcm che lo vietano. Non vogliamo più ristori-elemosina ma ritrovare la dignità di chi lavora in sicurezza e non porta il contagio”.

Il movimento di protesta è partito da Firenze e sta coinvolgendo decine e decine di titolari di locali in tutta Italia. Tra gli aderenti anche titolari di centri estetici, piscine, palestre, ma anche parrucchieri, ambulanti e gestori di cinema e teatri. “Siamo imprenditori, autonomi, partite Iva e liberi professionisti e apriremo tutti insieme con o senza l’accordo del governo”

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su FacebookTwitter e Instagram.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Super Fibra 1000 Mega Open Fiber

Lascia un Commento