Covid, nel Salernitano la percentuale di positività scende all’8,79%

Super Fibra 1000 Mega Open Fiber

Nel Salernitano 203 nuovi casi di contagio su 2.307 tamponi analizzati. La percentuale di positività è scesa all’8,79% rispetto al 13,69 del giorno precedente.

 

C’è un’altra vittima nel Vallo di Diano: il noto dermatologo Sergio De Paola, 69 anni, di Teggiano. Fino alla pensione aveva svolto la sua professione all’Ospedale Luigi Curto di Polla, lo stesso dove ieri mattina è deceduto. Era ricoverato nel reparto Covid. Sale così a 64 il numero di decessi legati al Covid nel Vallo di Diano dall’inizio della pandemia. Rimane preoccupante la situazione sanitaria relativa ai contagi da Covid 19, nel comune di Sanza, scaturita da un focolaio scoppiato in un gruppo di giovani all’inizio della scorsa settimana. Al momento sono 21 i casi positivi accertati tramite tampone dalla ASL di Salerno, relativi soprattutto a persone giovani, quasi tutti asintomatici.

Per quanto riguarda la situazione negli altri comuni salernitani, ieri i maggiori contagi si sono registrati ad Angri con 18 casi, a Salerno 14, ma per il capoluogo il numero in proporzione è minimo se si considera che invece sono stati 11 in un piccolo comune come Montesano sulla Marcellana. Dieci casi nella vicina Padula. Altri 13 casi positivi a Cava de’ Tirreni, 10 casi a Pagani e 9 a Sarno. 

 

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su FacebookTwitter e Instagram.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Lascia un Commento