Covid e scuole, De Luca al Governo “in classe con il cappottino, è un modo per rispettare i bimbi?”

Super Fibra 1000 Mega Open Fiber

Covid-19 e scuole, oggi le dichiarazioni del governatore della Campania sul ricorso al Tar fatto dal Governo che ha portato alla sospensione dell’ordinanza con cui la Regione disponeva la chiusura in Campania delle scuole materne, elementari, medie.

“Ci siamo trovati di fronte una posizione incomprensibile e offensiva del governo nazionale rispetto alla Regione Campania. Il Governo ha impugnato l’ordinanza della Regione Campania sulle scuole alle 22.15 di domenica sera, le scuole si aprivano il lunedì“, così De Luca che ha ricordato che in Campania sono 111 i comuni dove non si sono aperte le scuole.

“Noi volevamo solo prendere due settimane di pausa per far passare il picco dei contagi nella fascia più esposta perchè meno vaccinata. Per mezz’ora Draghi ha detto quanto fa male la Dad ai ragazzi… e chi ha mai chiesto la Dad in Campania?” così De Luca che ha aggiunto “sono un pacifico guerriero ma pretendo lo stesso rispetto e non ho voglia di farmi prendere per i fondelli da nessuno soprattutto se chi paga per decisioni propagandistiche sono i bimbi. Il ministro è stato informato del fatto che bimbi di 6-7-10 anni hanno seguito le lezioni con le finestre aperte, un freddo infernale e con cappottino addosso? Questo è un modo per rispettare i bimbi?” così il governatore della Campania, De Luca.

 

Per ricevere le nostre notizie in tempo reale, unisciti gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su FacebookTwitter e Instagram.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Super Fibra 1000 Mega Open Fiber

Lascia un Commento