COSENZA – Sequestrati beni ad affiliato cosca orginario di Sala Consilina

Beni per un valore di 600mila euro sono stati sequestrati dalla Questura di Cosenza ad un presunto affiliato alla cosca Forastefano della ‘ndrangheta, Carmine Garone, di 55 anni, originario di Sala Consilina. I beni sequestrati consistono in due terreni a Cassano allo Jonio, il comune del Cosentino in cui risiede Garone. L’imprenditore avrebbe messo a disposizione della cosca i suoi conti corrente per favorire le attività finanziarie del gruppo criminale, svolgendo anche attività di usura, rapina ed estorsione.

Lascia un Commento