COSENZA – Operazione antidroga. Lo stupefacente arrivava dalla Campania

Un’operazione dei Carabinieri contro un traffico di droga è scattata all’alba di oggi sul versante dell’alto Tirreno Cosentino per l’esecuzione di 11 ordinanze di custodia cautelare e quattro obblighi di dimora nei confronti di altrettante persone ritenute responsabili dell’acquisto, del trasporto, della detenzione e della cessione di cocaina, hascisc e marijuana. Tra le persone colpite dai provvedimenti figurano anche esponenti di spicco della criminalità della zona. L’operazione viene condotta tra Cetraro e Scalea. Gli ordini di arresto, emessi dal gip del Tribunale di Paola, sono il frutto di un’indagine condotta dai carabinieri della Compagnia di Scalea, coordinata dalla Procura di Paola che ha consentito di documentare numerosi episodi riconducibili al traffico di stupefacenti e di stroncare l’attività di spaccio che dal litorale tirrenico cosentino si estendeva sino al capoluogo di provincia. La droga arrivava per lo più dalla Campania e dalla Lombardia.

Lascia un Commento