Corso-concorso della Regione Campania, per De Luca “ritardi vergognosi”. Replica il Formez

Radio ALFA, LIVE • LOCAL • SOCIAL
Skill Alexa di Radio Alfa per dispositivi Amazon Echo

“Sono vergognosi i ritardi del Formez nella pubblicazione delle graduatorie della categoria diplomati del corso-concorso della Regione Campania” Lo ha detto il governatore della Campania, Vincenzo De Luca, il quale ha annunciato l’applicazione delle sanzioni, perché nella convenzione firmata con la Regione si prevedevano sanzioni se si perdeva tempo inutilmente. 

Per quanto riguarda la graduatoria della categoria C, quindi i diplomati, Ripam si dovrebbe riunire tra domani e dopodomani. Intanto si procede con la seconda prova di concorso per la categoria D, riservata ai laureati, per metà dicembre. De Luca ha detto che si arriverà a inizio gennaio per l’altra prova, ma alla fine con molta sofferenza, il concorso si chiuderà per gennaio. La Regione ha già in programma per la fine di gennaio una grande assemblea con i 3.000 ragazzi vincitori.

 

Alle contestazioni del governatore campano ieri sera hanno fatto seguito le precisazioni del Formez: i costi e la tempistica, sono stati definiti sulla base della partecipazione alle prove di circa 200.000 candidati. Le candidature ai due bandi concorsuali sono state oltre 1 milione e i candidati unici oltre 350mila, quindi circa 1,5 volte in più rispetto ai candidati previsti. “E’ evidente – secondo il Formez – che tale circostanza ha comportato un maggior onere organizzativo per la realizzazione delle prove, per quanto riguarda la logistica, l’organizzazione dei servizi e dei sistemi informativi di supporto, il numero di giornate che si è reso necessario per realizzare le prove e il rischio di imprevisti”. Il Formez ricorda anche che nella convenzione sottoscritta con la Regione rispetto alla tempistica, si indica nel mese di novembre la conclusione della fase di preselezione.

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su FacebookTwitter e Instagram.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Vipnet, la soluzione per internet e voip senza linea fissa

Lascia un Commento

Contattaci whatsapp