Coronavirus, tre pasticcerie aperte nonostante i divieti. Operazione della Finanza

Skill Alexa di Radio Alfa per dispositivi Amazon Echo
Radio ALFA, LIVE • LOCAL • SOCIAL

Tre pasticcerie, una ad Eboli e due nell’Agro nocerino-sarnese, sono state sorprese dai finanzieri di Salerno, in piena attività nonostante il generale divieto di apertura nell’ambito dell’emergenza coronavirus.

In particolare, le Fiamme Gialle della Compagnia di Eboli hanno notato, in pieno centro, un esercizio commerciale con la saracinesca parzialmente abbassata, con le luci accese, al cui interno un pasticciere era intento alla preparazione di cornetti e dolciumi vari.

 

I militari della Compagnia di Scafati, venuti in possesso di alcuni volantini che pubblicizzavano la vendita delle tradizionali “zeppole di San Giuseppe”, hanno localizzato a Sarno e San Valentino Torio altri due negozi aperti. All’interno dei laboratori, il personale era in piena attività con centinaia di dolci già pronti. Alla luce delle nuove disposizioni, chi viola i divieti ora in vigore incorre in una sanzione amministrativa che può arrivare anche a 3.000 euro. Una volta cessata l’emergenza, scatterà inoltre la chiusura dell’esercizio, per almeno 5 giorni.

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su FacebookTwitter e Instagram.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Vipnet, la soluzione per internet e voip senza linea fissa

Lascia un Commento

Contattaci whatsapp