Coronavirus, torna da Cremona a Ceraso per il funerale della madre, sanzionato. Il commento del sindaco

Radio ALFA, LIVE • LOCAL • SOCIAL
Skill Alexa di Radio Alfa per dispositivi Amazon Echo

“Un fatto che non doveva accadere”: definisce così il sindaco di Ceraso, Gennaro Maione, quello che è accaduto nel suo comune in occasione del funerale di una donna, che si è svolto ieri, pur nelle restrizioni imposte dal Coronavirus, che vieta di celebrare i funerali in maniera tradizionale.

La gravità dell’accaduto è nel fatto che il figlio della donna è tornato da Cremona per partecipare alla cerimonia funebre della benedizione del feretro, ed è stato sanzionato, perché sulla base delle restrizioni previste per l’emergenza coronavirus, non avrebbe potuto fare rientro nel suo paese. Inoltre sembrerebbe che ad accompagnare il feretro al camposanto ci siano state anche altre persone. I vigili urbani di Ceraso hanno comminato le sanzioni previste dalle disposizioni in vigore.

 

In merito abbiamo raccolto le dichiarazioni del sindaco Gennaro Maione.

Ascolta l’intervista

Maione

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su FacebookTwitter e Instagram.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Vipnet, la soluzione per internet e voip senza linea fissa

Lascia un Commento

Contattaci whatsapp