Coronavirus, tampone positivo anche per la moglie dell’uomo di Bellizzi deceduto

Skill Alexa di Radio Alfa per dispositivi Amazon Echo
Radio ALFA, LIVE • LOCAL • SOCIAL

Tampone positivo anche per la moglie del diacono 76enne Raffaele Citro di Bellizzi decedutoil 10 marzo. La donna continuerà quindi la quarantena. Figlio e nipote invece sono risultati negativi.

Ad annunciarlo il sindaco di Bellizzi Mimmo Volpe.

 

Oggi saranno resi noti i risultati riguardanti gli altri componenti del nucleo familiare che hanno partecipato al raduno religioso nel Vallo di Diano.

Ricordiamo che la donna  di Bellizzi aveva preso parte, il 4 marzo, ad un incontro anche nella chiesa di San Rocco a Sala Consilina al quale però non era presente il marito. Il sindaco di Sala Consilina, Cavallone, già da due giorni, ha obbligato tutti i presenti al raduno a restare a casa. Nel Salernitano sale a 30 il numero di contagiati.

Ricordiamo che sono risultati positivi anche 5 tamponi nel Vallo di Diano tra quelli somministrati alle persone che dal 28 febbraio all’1 marzo hanno preso parte ad un raduno religioso in un hotel ad Atena Lucana in cui era presente anche il diacono 76enne deceduto il 10 marzo.

Tra i 5 positivi, un uomo di Sala Consilina che ora è ricoverato in isolamento in ospedale mentre le altre 4 persone sono in quarantena obbligatoria. Si attendono gli esiti degli altri tamponi. 

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su FacebookTwitter e Instagram.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Vipnet, la soluzione per internet e voip senza linea fissa

Lascia un Commento

Contattaci whatsapp