Coronavirus, pochi pazienti in rianimazione al Ruggi, migliora la situazione. L’intervista

Skill Alexa di Radio Alfa per dispositivi Amazon Echo
Radio ALFA, LIVE • LOCAL • SOCIAL

Sono solo due al momento i pazienti covid-19 con ventilazione meccanica invasiva ricoverati in rianimazione dell’ospedale Ruggi d’Aragona di Salerno.

Lo conferma il dottor Renato Gammaldi, direttore dell’Unità Operativa Complessa di Anestesia e Rianimazione del Ruggi sottolineando che in questo momento la situazione è in fase di positiva discesa, ed anche chi è ricoverato in rianimazione non è in una situazione molto compromessa.

 

Tracciando un bilancio, si può finalmente affermare che, c’è un calo del numero dei pazienti intubati all’ospedale Ruggi d’Aragona di Salerno. Da tre giorni non si registrano nuovi ingressi in rianimazione dove attualmente sono in ricovero solo due persone. Solo nove le persone decedute dall’inizio dell’emergenza coronavirus.

Ascolta l’intervista

Gammaldi

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su FacebookTwitter e Instagram.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Vipnet, la soluzione per internet e voip senza linea fissa

Lascia un Commento

Contattaci whatsapp