Coronavirus, nuovi casi collegati all’ospedale di Nocera Inferiore. A Baronissi riaprono le scuole

Radio ALFA, LIVE • LOCAL • SOCIAL
Skill Alexa di Radio Alfa per dispositivi Amazon Echo

Diversi nuovi casi di contagio al covid-19 sono stati riscontrati ieri nel Salernitano. Nel dato parziale della Asl Salerno sono evidenziati: 7 casi a Nocera Inferiore, 5 a Scafati, 2 a Salerno, 2 ad Angri, 2 a San Valentino Torio, 1 a Pagani, 1 a Sant’Egidio del Monte Albino.

In particolare continua a destare preoccupazione la situazione a Nocera Inferiore dove sono emersi 11 positivi, tra infermieri e pazienti, nel reparto di Medicina dell’Umberto I dopo la positività di un infermiere lunedì sera. Alcuni tra questi ultimi, secondo quanto riportato in una nota dal sindaco Torquato, non sarebbero residenti a Nocera Inferiore. Tra i positivi c’è anche un parente di un alunno del liceo “Sensale” per cui è stato necessario chiudere la classe. Il giovane studente, parente di un paziente ricoverato nell’ospedale nocerino, è stato sottoposto a tampone. Si è in attesa per il risultato.

 

Positivo anche un alunno a Sarno al plesso Cappella Vecchia. 17 bambini e le maestre sono in quarantena in attesa dei tamponi.

Ieri un primo caso di contagio anche a Castel San Lorenzo. E’ asintomatico ed è in quarantena domiciliare.

A Baronissi al momento sono 22 i cittadini positivi legati ai contatti dell’istruttore della palestra Tempio Shaolin risultato contagiato nei giorni scorsi. Tra gli ultimi casi anche un ragazzino di 12 anni che frequenta la scuola media a Lancusi.
Ieri a Baronissi riunione del Centro operativo comunale al termine della quale è stato deciso che da oggi saranno riaperte quasi tutte le scuole sul territorio comunale. Riapre anche la Facoltà di Medicina dell’Università di Salerno. All’Istituto superiore “Margherita Hack“ invece restano chiuse le classi I H dell‘istituto tecnico e la III C del  liceo scientifico per le quali l’Asl ha disposto, per docenti e studenti, la quarantena obbligatoria fino al prossimo 17 ottobre. Alla Scuola media “Villari” non riapriranno le classi I A, I D, II D, III D,  I F, II F, frequentate da alunni di cui è stato richiesto per motivi precauzionali il tamponamento ma  il cui esito non è stato ancora reso noto dall‘ASL. Resta sospesa in via prudenziale e fino a nuovo provvedimento  l’attività didattica  in presenza, – in attesa dei risultati dei tamponi: la Scuola primaria “San Francesco d’Assisi“, la Scuola primaria Baronissi “Cosimato“, la Scuola primaria “Santa Maria delle Grazie“, la Scuola dell’infanzia Orignano

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su FacebookTwitter e Instagram.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Vipnet, la soluzione per internet e voip senza linea fissa

Lascia un Commento

Contattaci whatsapp