Coronavirus, il comune di Roscigno chiede di consentire la coltivazione degli orti

Radio ALFA, LIVE • LOCAL • SOCIAL
Skill Alexa di Radio Alfa per dispositivi Amazon Echo

L’agricoltura è la principale forma di sostentamento per tante famiglie salernitane, specialmente quelle dei piccoli comuni, dove quasi tutti i cittadini hanno un appezzamento in cui coltivare i prodotti necessari alla famiglia, ma con l’emergenza Coronavirus anche la coltivazione degli orti è stata momentaneamente accantonata per rispettare le restrizioni imposte dal Governo.

Tuttavia in questo periodo moltissimi hanno la necessità di preparare il terreno per fare l’orto, per seguire il corso delle stagioni. Pertanto i comuni si stanno attivando per consentire ai cittadini di poter coltivare i loro terreni. Anche il comune di Roscigno, facendosi portavoce delle necessità dei proprietari, ha scritto al Presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, chiedendo di dare ascolto alle richieste dei cittadini di potersi spostare da casa per andare a coltivare gli orti, spesso non vicini alla propria abitazione.

 

Si tratta, infatti, di attività non professionali ma comunque indispensabili per l’auto sostentamento, perché si tratta di piccoli orti ma anche di uliveti e vigneti. Visto il protrarsi delle limitazioni agli spostamenti, il sindaco Pino Palmieri chiede che questa attività possa essere disciplinata, tanto più che queste attività non producono assembramenti ma fanno solo bene, sia alla terra che alle persone che la coltivano. Anche altri comuni si sono mossi in questa direzione, attendendo risposte dalla Regione Campania. 

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su FacebookTwitter e Instagram.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Vipnet, la soluzione per internet e voip senza linea fissa

Lascia un Commento

Contattaci whatsapp