Coronavirus, ieri in Campania 45 nuovi positivi. Gli ultimi aggiornamenti dal Salernitano

Skill Alexa di Radio Alfa per dispositivi Amazon Echo
Radio ALFA, LIVE • LOCAL • SOCIAL

Quattro nuove vittime ieri in Campania che porta a 304 il numero complessivo dei decessi dall’inizio dell’epidemia, ma ci sono stati ieri anche 60 guariti dal covid-19, per un totale di 703. 

I casi positivi di ieri sono 45 in tutta la Regione. Secondo quanto segnala l’Unità di Crisi della Regione Campania sono stati invece 1.903 i tamponi esaminati nella giornata di ieri. Ad oggi il numero totale positivi Campania è di 4.074. Il totale complessivo tamponi è invece pari a 51.090. Nel Salernitano i positivi totali sono 607.

 

9 nuovi casi di contagio da covid-19 sono stati registrati nel comune di Angri. Su tutte le furie il sindaco Cosimo Ferraioli che si è scagliato contro i “trasgressori e chi li sostiene – ha dichiarato – È un’assoluta mancanza di rispetto verso la comunità. Atteggiamento inqualificabile di chi spalleggia questi comportamenti incomprensibili ed irresponsabili“. Il sindaco ha poi aggiunto che si aspetta che il governatore possa prendere provvedimenti per rendere Angri zona rossa. “Un’impennata che fa passare da 21 a 30 casi positivi, senza nuovi focolai, desta sospetto in chi si occupa della sanità” così Ferraioli.

Due nuovi casi sono stati registrati anche a Cava de’ Tirreni. Si tratta di due giovani, familiari di una persona che aveva già contratto il virus.

Un nuovo caso anche a Pagani.

C’è un nuovo caso di coronavirus nel comprensorio del Vallo di Diano. Si tratta di una ragazza di 30 anni di Sala Consilina che era già in isolamento da giorni avendo avuto rapporti con altre persone risultate positive. Sale a 78 il numero dei contagiati a Sala Consilina.

Sono sette i contagi all’ospedale Fucito di Mercato San Severino: quattro operatori che hanno contratto la patologia nel reparto di chirurgia, forse entrati in contatto con un paziente operato nei giorni scorsi e risultato poi positivo al virus. Altri due casi sono stati registrati nel pronto soccorso, uno a urologia.

E’ risultato positivo al Covid anche l’assessore di Fisciano, Giovanni Scafuri, di professione medico al Ruggi di Salerno e in servizio al 118. Aveva avuto contatti con un infermiere poi risultato positivo. Ora è in isolamento domiciliare.

Una buona notizia arriva da Fisciano. E’ guarito un medico, originario della Valle dell’Irno, in servizio al Pronto Soccorso dell’ospedale Umberto I di Nocera Inferiore. Era risultato positivo lo scorso 26 marzo. Il doppio tampone ha dato esito negativo ed è tornato a casa. Si tratta della terza guarigione per la comunità di Fisciano, la sesta per l’intera area della Valle dell’irno.

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su FacebookTwitter e Instagram.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Vipnet, la soluzione per internet e voip senza linea fissa

Lascia un Commento

Contattaci whatsapp