Coronavirus, ieri in Campania 14 positivi di cui 3 nel Salernitano. Negativi i tamponi dello screening a Caggiano

Skill Alexa di Radio Alfa per dispositivi Amazon Echo
Radio ALFA, LIVE • LOCAL • SOCIAL

Sono scesi a 14 i casi positivi al coronavirus nella giornata di ieri in Campania su un totale di 3.480 tamponi esaminati. I pazienti positivi in tutta la regione sono 4.532 dall’inizio dell’epidemia, per un totale di 96.548 tamponi sinora eseguiti.

I dati aggiornati sono stati forniti ieri sera dall’Unità di Crisi della Regione Campania spiegando che i casi positivi di ieri sono stati riscontrati all’ospedale Cotugno di Napoli, dove su 643 tamponi esaminati, 3 sono risultati positivi; 2 casi positivi anche all’ospedale Ruggi di Salerno su 597 tamponi esaminati; 1 positivo anche all’ospedale di Eboli dove sono stati esaminati 98 tamponi; altri 2 positivi ai presidi casertani di Aversa-Marcianise; 1 positivo all’ospedale San Paolo di Napoli su 133 tamponi esaminati; 5 positivi al laboratorio Biogem su 259 tamponi presi in esame.  

 

Nel Salernitano ieri 3 nuovi casi di positività accertati, 1 a Scafati, 1 a Cetara e un terzo di cui non è stato specificato il comune di residenza. In particolare è risultata contagiata una 80enne di Cetara che sabato si era sottoposta al tampone nello screening di massa con altri duecento concittadini. La donna sta bene ed è asintomatica. Ricostruita la catena dei contatti della donna, ben 30, 16 dei quali già sottoposti a tampone nella sessione di sabato e risultati negativi. E’ il secondo caso Covid a Cetara dopo quello dell’infermiera contagiata il 5 aprile ora guarita.

Sono risultati tutti negativi i circa 300 i tamponi effettuati a Caggiano nel corso dello screening di massa della scorsa settimana. Inoltre 14 cittadini di Caggiano contagiati nelle scorse settimane, sono risultati negativi anche al secondo tampone di controllo mentre solo 2 risultano ancora positivi al Covid-19. Gli screening di massa sono stati effettuati sulle persone maggiormente esposte al rischio: medici, farmacisti e sanitari, volontari della Protezione Civile, Forze dell’Ordine, commercianti e persone che hanno lavorato durante questo periodo di emergenza di diffusione del Covid-19.

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su FacebookTwitter e Instagram.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Vipnet, la soluzione per internet e voip senza linea fissa

Lascia un Commento

Contattaci whatsapp