Coronavirus, forestali in ferie. Le precisazioni della Comunità Montana Alburni

Super Fibra 1000 Mega Open Fiber

Ha fatto discutere nei giorni scorsi la decisione della Comunità Montana degli Alburni di mettere in ferie e gli operai idraulico-forestali, in piena emergenza coronavirus.

 

Era stato il sindaco di Roscigno Pino Palmieri a sollecitare l’utilizzo degli operai per attività di sanificazione sul territorio degli Alburni. Subito era arrivata la precisazione da parte dell’ente montano di Controne, che in una nota nei giorni scorsi ha precisato di avere adottato il provvedimento per tutelare gli operai stessi. Tra l’altro si è registrato anche l’intervento della deputata Marzia Ferraioli che in una nota ha ribadito la necessità di utilizzare gli operai forestali in questa emergenza.

“E’ davvero inaccettabile – ha detto Ferraioli – che mentre medici infermieri mettono in campo la loro vita e la vita dei loro familiari il presidente della comunità montana mette in ferie ben 100 uomini indispensabili alla importante e sanificazione di un territorio vastissimo come gli Alburni”.

Oggi arrivano ulteriori precisazioni da parte di Vincenzo Luciano, delegato alla forestazione della Comunità Montana degli Alburni, intervenuto a Radio Alfa

Luciano

 

Per ricevere le nostre notizie in tempo reale, unisciti gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su FacebookTwitter e Instagram.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Super Fibra 1000 Mega Open Fiber
 

Lascia un Commento