Coronavirus, famiglia di Roccadaspide in quarantena obbligatoria

Super Fibra 1000 Mega Open Fiber

Un intero nucleo familiare di 7 persone di origini rumene residente a Roccadaspide è stato posto in regime di quarantena obbligatoria con un’ordinanza firmata questa mattina dal sindaco Gabriele Iuliano. 

 

La ragione risiede nel fatto che una bambina di un anno, componente del nucleo familiare, è stata portata con febbre alta all’ospedale di Battipaglia dove i sanitari, per il timore che possa essere affetta da Coronavirus, volevano sottoporla a tampone e ricoverarla in isolamento. 

La madre della piccola, però, si sarebbe rifiutata di sottoporre la bambina al protocollo del caso, così i sanitari si sono visti costretti ad allertare il Commissariato di Pubblica Sicurezza di Battipaglia. Da qui è partita la comunicazione al sindaco, che ha subito adottato l’ordinanza di quarantena, e al Dipartimento di prevenzione dell’Asl di Salerno, che potrebbe optare per un Tso. 

Una vicenda che preoccupa la comunità e l’amministrazione, ed in particolare il sindaco, che monitora costantemente la situazione, e che, in questa circostanza, ribadisce l’assoluta necessità del rispetto delle regole, e ribadisce l’accorato appello ai cittadini a rispettare le restrizioni imposte dal Governo, dalla Regione e di attenersi alle regole disposte dal comune, a tutela dell’intera comunità. 

 

Per ricevere le nostre notizie in tempo reale, unisciti gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su FacebookTwitter e Instagram.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Super Fibra 1000 Mega Open Fiber
 

Lascia un Commento